azienda-agricola-giovanni-dri-il-roncat.jpg

Giovanni Dri si racconta così: razionale, ma sognatore. Dal brutto carattere, caparbio come un hidalgo, ma appassionato e pronto a comprendere. Ha creduto nella forza delle sue vigne dal frutto semplice e sincero, perchè gli danno il senso delle cose sotto un cielo che permette di fantasticare. Non ama le false apparenze: è un uomo di verità. Nato a Ramandolo, ai piedi della montagna e, per questo forse, ha un volto roccioso. Ha iniziato con poco, con quel fazzoletto di terra così vocato alla vite, da essere irripetibile. È chiaro, se ne è subito innamorato. Ha avuto il coraggio di portare il suo vino per primo fuori dalle mura, nel mondo e l’ambizione non accenna a diminuire. Propone vini semplici, a suo dire, imperfetti, poichè ricerca sempre ed insegue costantemente la massima qualità. Non vuole sofisticate tecnologie nella sua cantina, lo guida la tradizione. Sua moglie Renata, lo ispira e rinsalda in questa fede insieme alle sue figlie che da anni lo aiutano. Da tempo alla ricerca dello spirito che qui a Ramandolo nacque. Per non interrompere il ciclo. Finalmente ha ottenuto questa licenza alla distillazione: oggi lavora la  sua materia sino alla fine. Si dedica tutto a questa scommessa garantendo provenienza, conservazione perfetta, distillazione immediata all’apparire dell’alcol. E tutto soltanto con ciò che la collina gli regala. Ha trovato lo spirito: si è compiuto il ciclo.


Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità’ commerciali.
Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

accetto