Logo.jpg

Nel 1919, dopo la prima guerra mondiale, Antonio fonda le “Cantine Franco” a Valdobbiadene, un paese alle pendici delle Prealpi, nella regione Veneto, famoso per la coltivazione dell’uva Prosecco da cui si ricava il vino omonimo. Col figlio Nino l’azienda cresce e si espande. Tuttavia è grazie a Primo che negli anni ’70 viene data alla ditta un’impostazione moderna. Dopo aver conseguito il diploma alla scuola Enologica di Conegliano Veneto, spinto dal desiderio di sviluppare l’attività in modo creativo e personale, egli esclude tutti quei prodotti che non si identificano con la zona di Valdobbiadene, rivede gli impianti, ripensa alle tecniche e alle etichette. In quegli anni, attraverso un nuovo styling e grazie ad un prodotto costantemente di qualità, la ditta conquista il mercato italiano. Contemporaneamente decide di cominciare ad espandersi anche nei mercati esteri: Europa, Americhe e Asia. Il prodotto viene molto apprezzato e vari tributi, premi e riconoscimenti gli vengono assegnati sia all’estero che in Italia. All’inizio degli anni ’90, sorretto dalla convinzione che un buon vino si ottiene controllando la produzione fin dall’origine, egli intraprende una nuova avventura con la conduzione di un vigneto dove sperimenta nuove tecniche di impianto e di utilizzo dei vecchi cloni. Inoltre mantiene con i suoi conferitori di uve una stretta collaborazione che è finalizzata allo sviluppo della sua idea di valorizzazione del vitigno. Il risultato finale è un Prosecco fresco, fruttato e floreale nel quale si realizzano tutte le potenzialità della zona di Valdobbiadene. La chiave di questo successo risiede nella forte convinzione e filosofia che pone in primo piano la qualità, attraverso un controllo meticoloso di tutte le fasi di produzione. Grazie a questo continuo dinamismo e desiderio di migliorare il prodotto, Primo ha creato un Prosecco elogiato per la sua personalità e alta qualità


Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità’ commerciali.
Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

accetto